Il Papa: non condannare ma intercedere anche per i più grandi peccatori

 

I pastori siano ponti fra Dio e le persone e restino attaccati al popolo. E’ la forte esortazione del Papa che all’udienza generale ripercorre la vita di Mosè, che non vende la sua gente ma intercede per il popolo

Approfondisci su Vatican News

Invia un commento

error: Il contenuto è protetto !!