Incontri che ti cambiano per sempre

“Dio ricrea il mondo con una donna. La Donna, Maria Immacolata, è la pioniera di un’avventura sconvolgente ancora in atto”. Queste sono le parole quanto mai vive e attuali del nostro Padre Fondatore Padre Mario Maria Merlin: a lui e alla Congregazione da lui fondata, all’Oratorio e alle care Sorelle elevo il mio quotidiano grazie.Se ripenso alla mia vita non posso non tenere a mente quanto devo al Padre Fondatore, a Don Gino e alle Sorelle tutte per avermi guidata fin dalla scuola dell’infanzia nel culto meraviglioso di Maria Immacolata, “Mio Modello”, come recita il motto del nostro Oratorio di Mestre – Venezia. Un Modello che ha ispirato tutta la mia vita e che mi ha fatto spesso fare scelte ritenute anacronistiche per il mondo di oggi. Fin da bambina ho frequentato quotidianamente l’Oratorio, cercavo di non saltare mai un incontro e sentivo che quanto le Sorelle ci insegnavano era qualcosa di “sconvolgente”. Mi hanno sempre colpito le parole del Padre Fondatore, che ancora oggi tengo vive in me: “Educare la donna è salvare il mondo” e “Oratoriane, amate la vostra purezza, se volete essere belle!” Un Sacerdote che con il suo carisma unico e prezioso mi ha trasmesso una visione nobile dell’essere Donna. Dobbiamo essere donne e non femmine come il mondo ci vorrebbe. La donna è qualcosa di sublime, è portatrice di valori alti, fonda la famiglia cristiana e ha un unico modello: “Maria”. Nella mia vita queste parole hanno segnato la mia persona, hanno arricchito la mia anima donandole una forza diversa. La professione di avvocato che svolgo e il mio ruolo di moglie portano i segni di quanto il Padre Fondatore, le Sorelle e l’Oratorio mi hanno insegnato: dalle competenze pratiche più semplici, come saper attaccare un bottone, a quelle spirituali come la devozione alla Madonna. Uno stile di vita che non è sempre facile, che mi fa andare spesso controcorrente, ma vedo che gli altri si interrogano di fronte a certi comportamenti e a certe risposte. Cerco con l’umiltà di testimoniare quanto ho ricevuto e di essere una piccola “luce” nel mondo, chiedendo l’aiuto a Dio con la preghiera perché sia sempre fatta la sua Volontà e non la mia. Non dobbiamo avere paura di essere Donne che imitano Maria. Non è facile certo, ma “l’avventura sconvolgente” di cui parlava Padre Mario è sempre attuale e, personalmente, mi ha segnata profondamente anche nella mia vocazione al matrimonio: “Come è bello fare delle nostre giornate un’ascensione verso l’alto, verso le virtù sempre nuove” (P.M.M.M.). Non sarei quello che sono se non avessi incontrato l’Opus Mariae Reginae, un incontro che mi ha cambiato per sempre. Grazie, Maria, e grazie a chi ha avuto il coraggio di risponderTi con generosità!

Oratoriana Sara Bozzao

Mestre – VE

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: Il contenuto è protetto !!