Ancora nessun commento

Gentili e buone Oratoriane

Gentili e buone Oratoriane,siete un gruppo numeroso e unito, forte e coraggioso, puro e sereno come si addice alle piante in fiore. Posso non esortarvi ad aprirvi al vostro crescere e svilupparvi con intelligente coscienza della vostra femminilità cristiana? Se una pianta non dà fiori e frutto è sterile ed il suo vivere è parassitario. L’Oratorio deve innestarvi nel Cristo, ed in Lui, Sorgente di Grazie, fiorire nelle vostre più belle virtù quasi veste che adorna tutta la vostra vita! Siete nel vigore del vostro cammino, e da voi si deve esigere il molto ed il sempre più. Vispe, chiassose, piene di vita, tutto però nella misura dignitosa e civile della vostra dignità di fanciulle e bambine cristiane. C’è una pedagogia del sorriso, del gioco, della distensione, ed è in questo che l’Oratoriana impara a divertirsi, impara ad essere dignitosa in tutto. Apritevi ad ogni attività e date prova del vostro desiderio di imparare a far molto e bene. Beate voi se ascolterete e vivrete come vi si insegna! Vi benedico e pregate per me.
Padre Mario Maria Merlin

Invia un commento