Un’impronta indelebile

Non è facile parlare delle emozioni che io in prima persona ho provato nel rivedere dopo tante altre volte, il corpo di uno dei più famosi Santi della Puglia: San Pio da Pietrelcina!In 50  eravamo pronte, l’undici ottobre alle ore 5:30, ad aspettare il pullman che quella domenica ci avrebbe portate a San Giovanni Rotondo. Abbiamo sostato per un po’ nella chiesa “Santa Maria delle Grazie” ma subito dopo abbiamo visitato tutti i luoghi che ha praticato il frate e osservato i suoi oggetti di uso quotidiano. Dopo questo lungo giretto abbiamo partecipato alla Santa Messa presieduta nella cosiddetta “Chiesa nuova”. Gita a Padre Pio 11-10-2015 (16)

Nel primo pomeriggio, finalmente abbiamo avuto l’occasione di sostare davanti al corpo di questa persona che sulla terra ha lasciato un’impronta di fede nei luoghi in cui ha vissuto e chiedergli un qualcosa di cui avevamo davvero bisogno e che sicuramente si realizzerà. Io questa esperienza l’ho vissuta per molti anni, ma il parlare con  persone come San Pio è sicuramente un qualcosa di forte  ed emozionante. Tutte le volte che io ho guardato questo Santo, soprattutto con gli occhi del cuore, ho provato un’emozione indescrivibile e ogni volta più forte. Si ritorna a casa sempre con qualcosa in più, con un insegnamento sempre più profondo, con tanta gioia nel cuore e con la consapevolezza che Sante possiamo  e dobbiamo diventarlo tutte!!!

                                                            Gioia Vitalba