Itri, 7 maggio 2016, tesserate più di cento Oratoriane

Il messaggio che cantiamo a gran voce oggi, con il nostro primo o ennesimo “Sì” all’Oratorio, è proprio questo: vogliamo viverla questa vita, giorno per giorno senza mai tirarci indietro, nel giusto equilibrio tra futuro e memoria.
Ciascuna di noi rappresenta una storia unica e speciale che si unisce oggi a più di cento altre storie, più di cento altri percorsi diversi, per camminare insieme verso un’unica destinazione: la Via, la Verità, la Vita. Una vita, appunto, da vivere qui e oggi, ora, adesso, così come intonano le parole dell’inno di questa nostra giornata: vivi la tua storia, il mondo cerca in te il protagonista e senza te non sarebbe lo stesso!
Spesso noi tendiamo a darlo per scontato, a dimenticare quanto vale davvero l’immenso dono della vita e quanto siamo importanti noi all’interno di essa. Ci fermiamo all’idea che il nostro esserci o meno non faccia alcuna differenza, senza accorgerci invece del ruolo di protagonista che Dio Padre ha posto e pone unicamente nelle nostre mani, in quelle di ciascuna.
Vale la pena di mettersi un po’ in gioco, di fare di questa nostra storia un vero capolavoro!