Alla scoperta dell’Amoe


Con quanto entusiasmo tutti da bambini aspettiamo il nostro compleanno, con quanta gioia da ragazzi aspettiamo le vacanze, con quanta fede da Cristiani aspettiamo la Pasqua? Proprio così, allo stesso modo, da Oratoriane aspettiamo il grande giorno del Sì: sì all’Oratorio, sì a Dio, sì al bene, sì alla fede Cristiana e a quanto di più buono possiamo trarne.
Siamo bambine, adolescenti e giovani che si lasciano guidare alla scoperta dell’Amore grande e autentico di Dio, dell’amicizia incondizionata di Gesù, dell’esempio fermo di Maria: faro, riferimento, protezione sicura della nostra famiglia Oratoriana che di Lei porta il nome e che nel suo breve motto racchiude l’obiettivo di tutte di assomigliare proprio a Lei, di essere, come Lei, “Forti e Pure”.
Molte di noi, in questa casa, ci sono letteralmente cresciute: qui, da bambine, abbiamo imparato le prime preghiere, i primi giochi, i primi canti, i primi lavoretti; qui, da adolescenti, le nostre Sorelle hanno piantato in noi i primi semini dell’amicizia, della fede, dei valori cristiani; qui, da giovani, scegliamo ogni giorno di dare senso a quelle esperienze, acqua a quei semini che ci renderanno un domani donne capaci di seguire il disegno che, da sempre, sta scritto per noi nelle amorevoli mani di Dio Padre.


Ma la strada fuori da questa porta, si sa, non è facile: quante cose distolgono la nostra attenzione dal percorso, quante persone cercano di tirarci nella direzione opposta, quanti ostacoli, buche, salite ripide, e inevitabilmente qualche volta ci lasceremo distrarre, trasportare, e cadremo e ci faremo male, ma quando abbiamo alle spalle una famiglia così come quella dell’Oratorio, un appoggio così come quello delle Sorelle, una protezione così come quella di Maria… non abbiamo proprio niente da temere: una mano che ci aiuta a rialzarci la troveremo sempre. Anzi, magari a volte, saremo noi quella mano da tendere al nostro prossimo, saremo noi la voce che, come intona l’inno di questa nostra giornata, metterà in circolo il Suo amore, sempre, ovunque e comunque, passo dopo passo, saremo noi testimoni di carità che, gesto dopo gesto, riempiranno tutta la città di parole nuove, di parole d’Amore, quello vero che viene solo da Lui.

Maria Teresa