Una cerimonia breve ma pregna di significato quella che si è tenuta presso la Scuola dell’Infanzia “Maria Regina Immacolata” in via S. Apollonia a Itri sabato 27 giugno: alla presenza del Sindaco Giuseppe De Santis, del parroco Don Guerino Piccione, delle famiglie e di numerosi cittadini, è stata inaugurata la statua di San Giuseppe, al quale, come custode della Santa famiglia di Nazaret, sono state affidate tutte le famiglie di Itri.
In prima linea per scoprire la piccola statua i bambini della Scuola dell’Infanzia che, con le loro famiglie, hanno ascoltato le parole di Don Guerino: “Ricordo – ha detto tra l’altro il Parroco che da bambino mi rivolgevo spesso a San Giuseppe, chiedendogli di proteggermi e di guidarmi, come solo un padre sa fare: lui mi ha ascoltato e ancora oggi è la mia guida interiore”.
Don Guerino ha sottolineato che San Giuseppe sorge in una posizione strategica: nel giardino esterno della scuola, per cui tutti potranno rivolgersi a “lui” per una preghiera, un saluto, una confidenza. Mani speciali hanno realizzato la base che accoglie la statua: due nonni, Antonio Casu, un “giovanotto” di 93 anni, ideatore e realizzatore volontario del monumentino a San Giuseppe e Salvatore Ialongo, con la collaborazione di Silverio Sinapi: questi hanno avuto il privilegio di scoprire la statua mentre i bambini preparavano il coloratissimo tappeto di fiori. “Un ringraziamento alle Sorelle per l’amorevole cura che mostrano nella crescita dei bambini, ma soprattutto nell’attenzione verso la crescita spirituale dei nostri giovani che non devono mai smettere di curare la loro interiorità con la preghiera e la pratica”, così Don Guerino ha concluso il rito della benedizione.
Dalla Gazzetta degli Aurinci, 29.06.2015 (Itri)