Cosa si fa in Messico?
In questa terra, bella come la nostra italiana, ci sono tante bambine, giovani, donne, tutte assetate di conoscere cose nuove.
Si è cominciato come si è potuto e allora è fiorito il primo nucleo di Oratoriane, ancora acerbe, certamente, ma in cammino per una ricca formazione. Vedono brevi proiezioni educative e riflettono, amano fare manualità,  giocano a perdifiato.


Le mamme privilegiano ascoltare, ma anche imparare le arti femminili:
ricamo, chiacchierino, maglia… e con maggiore entusiasmo ancora  apprendere l’arte della cucina italiana.
Ma pare che un’altra febbre abbia colpito l’élite tenancinghese: imparare la lingua italiana. Senza disattendere in alcun modo l’impegno principe del nostro carisma, la formazione della donna, anzi… a tutte queste attese si sforzano di rispondere le due Sorelle trapiantate in quest’altro mondo e attendono solo che qualche giovane generosa ed entusiasta le vada ad affiancare.